carie e prevenzione

Attenzione: apre in una nuova finestra. PDFStampaE-mail

D: come mai ogni volta che vado dal dentista ho nuove carie ( e ci vado due volte l'anno) nonostante cerco di avere una igene orale frequente e scrupolosa quando invece ho notizia di persone che non vanno mai dal dentista, lavano i denti saltuariamente, e  non presentano carie e dolore ai denti ?

Luigi, Roma

R: gentile Luigi, questa tua domanda da la possibilità di comprendere come la carie dentaria sia una malattia multifattoriale e come tale ha tantissime variabili individuali, queste dipendono dalla flora batterica individuale, la dieta e le abitudini alimentari, fattori morfologici o di malposizionamento che creano fattori predisponenti, e sicuramente l'igiene orale. Nei paesi del Nord europa dove si è investito molto negli anni '70 nella prevenzione ed igiene nell'età scolare c'è una incidenza molto bassa di carie nei pazienti eppure la dieta ricca di zuccheri è peggiore della nostra! poi bisogna vedere se quei pazienti con scarsa igiene non presentino in fase adulta avanzata quei problemi di malattia parodontale (piorrea) che porta alla perdita irreversibile dei denti . per cui il consiglio che ti diamo è di continuare ad agire come stai facendo,considerando che se rallenti il numero dei tuoi controlli invece di intercedere sul nascere l'inizio del processo carioso, ti troveresti ad affrontare cure più lunghe ed onerose.

DR. Nicolich